UN PO` DI CURRY ™ (Curriculum)

Da dove iniziare…
…beh, dalla madre, la quale lo partorì il 18 settembre del 1974!
Incomincia a strimpellare la chitarra intorno ai 15 anni d’età e la strimpella tuttora.

Nel corso degli anni si avvicina e sperimenta altri strumenti musicali ed in particolar modo quelli percussivi.

Sperimenta anche varie tecniche di meditazione imparando ad ascoltare il proprio corpo e nutrire il proprio spirito, anche se a livello inconsapevole. Più avanti negli anni acquisirà una più consapevole dimensione di se stesso.

Comincia a collaborare con Scenari nel 2001 come tecnico audio/luci per poi prendere posto come rumorista/musicista in compagnia del lettore Livio Vianello, collaborando nelle letture per bambini, ragazzi e adulti, a livello sonoro, attoriale e vocale.

Sempre guidato da Livio Vianello pian piano salirà sul palcoscenico come attore nell’ambito del teatro per ragazzi/famiglie. (fino al 2015)

Autodidatta in tutto, con la voglia d’imparare le cose che sente gli appartengono e di giocare ad imitare chi e ciò che lo circonda. Inizialmente timido e osservatore, con il bisogno di sentirsi libero e allo stesso tempo insieme agli altri.

Preso dalla voglia di istruire se stesso frequenta un seminario di teatro danza guidato da Alberto Cacopardi e Manonuda teatro.

Grazie a questo corso incontrerà la compagnia Farmacia Zoo:E’ conoscendo Gianmarco Busetto e Carola Minincleri. Affronterà un percorso di propedeutica teatrale improntato prevalentemente sullo “scavare” dentro di sé per esternare le emozioni.

Nello stesso periodo si iscrive ad un corso di illuminotecnica per apprendere al meglio l’importanza delle luci sul palcoscenico, con insegnanti dell’Accademia della Luce quali Salvatore Mancinelli, Roberto Jerry Romani, Maurizio Gianandrea. Terminerà con uno stage di dieci giorni tra il teatro Malibran e La Fenice di Venezia.

Viene invitato a partecipare e partecipa ad un seminario intensivo nell’esplorazione del Teatro Tribuana -Theater of life – con il grande maestro Tapa Sudana. I tre mondi: testo/storia – emozioni – corpo. Tutt’ora in frequentazione.

Continuerà anche l’anno successivo scelto da Farmacia Zoo:E’ per partecipare a Red Farma, corso teatrale di livello avanzato improntato sul lavoro corporeo, voce, interazione con gli oggetti e con gli altri colleghi.

2012 – “Incontri sul benessere vocale” a cura di Elena Modena. Lavoro sulla voce come strumento di benessere personale e relazionale.

2012 – DENTRO LA POESIA dei SILLABARI di Goffredo Parise. Master approfondimento sulla lettura della poesia, guidato dall’attrice Carla Stella.

2012 – Workshop Tribuana – Theater of life – Ca’ Roman.
(Corpo, Mente, Emozioni – il Teatro della Vita)

2014 – Workshop Tribuana – Theater of life – Melara.
(Corpo, Mente, Emozioni – il Teatro della Vita)

2015/2016 – 1^ ciclo di seminari sul metodo del LICHTENBERGER ® INSTITUT FÜR ANGEWANDTE STIMMPHYSIOLOGIE a cura di Associazione Musicale NOVOCONCENTO
(METODO FUNZIONALE DELLA VOCE)

2016 – Workshop con Jordi Bertran – laboratorio di animazione di gommapiuma, lettere ed oggetti

2017 – La voce che insegna con Gosia Luberda – formazione esperienziale di educazione all’uso corretto della voce in ambito educativo

2017 – The CRYSTALLiZER ~ dal movimento cosciente del corpo ad un’azione sociale sana ~
corso di formazione per esplorare il proprio potenziale e sviluppare i punti di forza della leadership attraverso metodi basati sul corpo, per ricevere input, condividere idee e mettersi alla prova
con: Jana Stará, Antonio Cargnello, Helena Kosková, Honza Látal

2018 – EMBODIED COMMUNITY ~ Apprendimento somatico/corporeo e sull’incarnare/realizzare ~ Collegamento con la natura interiore ed esteriore ~ Pratica/lavoro sull’anima ~ Vita comunitaria
corso di formazione con: Sandra Horea, Antonio Cargnello
(basato sulla mappa dell’interezza di Bill Plotkin)

2018 – IMPROject ~ Corso di formazione che si propone di introdurre ed esplorare i principi dell ‘“improvvisazione” e sperimentare strumenti e tecniche pratiche e divertenti che possono essere prontamente utilizzate nella vita quotidiana, nel lavoro creativo e anche in altre situazioni e luoghi.
Allenare alla consapevolezza, all’accettazione e al senso di iniziativa può migliorare la qualità delle nostre giornate e delle cose che facciamo. Imparare a saltare nell’ignoto e a rispondere adeguatamente ai bisogni delle diverse persone e situazioni alle quali si sta lavorando
con: Jana Stará, Antonio Cargnello, Andrej Dobes

2018 – RealityCraft ~ Corso di formazione per scoprire ed esplorare le risorse del potenziale umano attraverso attività basate sulla natura, pratiche olistiche e di incarnazione al fine di contribuire a un mondo più sostenibile e inclusivo per tutti gli esseri umani
con: Sandra Horea, Helena Kosková, Antonio Cargnello
(based on Wholeness map by Bill Plotkin)

2018 – A Wider View – Workshop intensivo di Contact Improvisation con Charlie Morissey

2019 – I-m-pro-fessional ~ Corso di formazione che si propone di introdurre ed esplorare i principi dell ‘“improvvisazione” e sperimentare strumenti e tecniche pratiche e divertenti che possono essere prontamente utilizzate nella vita quotidiana, nel lavoro creativo e anche in altre situazioni e luoghi.
Allenare alla consapevolezza, all’accettazione e al senso di iniziativa può migliorare la qualità delle nostre giornate e delle cose che facciamo. Imparare a saltare nell’ignoto e a rispondere adeguatamente ai bisogni delle diverse persone e situazioni alle quali si sta lavorando ( lvl 2 )
con: Jana Stará, Antonio Cargnello, Andrej Dobes

2019 – “Embracing Wholeness” è un adattamento del programma standard Wild Mind ™ offerto dall’Animas Valley Institute (https: // animas.org/) dagli Stati Uniti (Colorado), organizzazione fondata da Bill Plotkin. Progetto coordinato da Actions for Change Association dalla Romania.
programma intensivo: è un’esplorazione esperienziale della nostra psiche umana come espressioni uniche delle forze universali e dei modelli della natura. Ho lavorato con quella che Animas chiama la Mappa basata sulla natura della psiche umana, che è, tra le altre cose, un inventario completo di ciò che può essere giusto su una persona, una versione “ombra” del Manuale diagnostico e statistico (DSM), l’elenco della psicologia tradizionale di ciò che può andare storto nelle persone.
Le nostre menti selvagge, come descrive Bill Plotkin, possiedono risorse sorprendenti, potenziali non sfruttati e profondità che potremmo anche non sapere esistere fino a quando non scopriremo come accedervi, coltivare i loro poteri e alla fine integrarli nella nostra vita quotidiana. In questo corso intensivo, ho avuto accesso a queste profondità e potenziali – che Anima chiama le quattro sfaccettature del Sé, o le quattro dimensioni della nostra innata totalità umana – e anche le quattro serie di sub-personalità frammentate o ferite che si formano durante l’infanzia.
Piuttosto che tentare di eliminare le nostre sub-personalità (cosa che non è possibile) o di costringerle alla sottomissione, ho coltivato le quattro sfaccettature del Sé e scoperto i doni delle nostre sub-personalità. L’obiettivo era quello di incarnare appieno le nostre menti selvagge sfaccettate, impegnarci nella più grande storia intrisa di anima che siamo in grado di vivere e servire la più ampia comunità della Terra.
Ho scoperto:
– come riconoscere e coltivare consapevolmente le quattro sfaccettature del Sé – la nostra innata integrità umana;
– come identificare le sub-personalità che ci hanno sostenuto nell’infanzia e nell’adolescenza per adattarci alle sfide della vita familiare e sociale, ma che alla fine sono diventate barriere alla nostra piena e autentica umanità;
– pratiche e linee guida per coltivare le relazioni tra il Sé e le nostre sub-personalità, permettendoci di guarire le nostre sub-personalità, scoprire i loro doni e promuovere l’autorealizzazione;
– come ogni aspetto del Sé fornisce risorse essenziali per il viaggio nel mondo sotterraneo (la discesa verso l’anima), la sua trasformazione radicale dell’identità personale e per vivere come artigiano visionario dell’evoluzione culturale.
Ho esplorato il paesaggio della psiche attraverso una varietà di pratiche, tra cui espressione creativa, cerimonia auto-progettata, esercizi da solista mentre vagavo sulla terra, lavoro di gruppo, movimento, dialogo vocale, diario e lavoro di immagini profonde.
con: Doug Van Houten, Wendy Robertson Fyfe, Sandra Horea, 
(based on Wholeness map by Bill Plotkin)

2019 – Growth embodied ~ esplorazione dei principi del processo creativo – un modo per rimuovere le barriere mentali, emotive e fisiche al fine di portare impressione ed espressione in un flusso vitale basato sul processo artistico della vita di Anna Halprin – indagare modi di espressione autentica e connessione consapevole attraverso il teatro, la danza e contact improvisation – esplorazione degli strumenti rituali sistemici e della ruota della medicina per ottenere indicazioni e chiarezza sul nostro percorso di vita. Ispirati dai rituali delle tribù indigene (tribù Mexica e Lakota) e dal lavoro basato sul corpo con archetipi, rafforzeremo la connessione all’interno della comunità e libereremo il potenziale interiore nascosto – giocato con e all’interno della foresta per rivitalizzare il nostro corpo e lo spirito e come fonte di ispirazione e immobilità per connettersi pienamente alla nostra essenza e scoprire cosa cerchiamo veramente
con: Antonio Cargnello, Caroiline Asal-Radler e il supporto di Gianluca Jean Cerioni

2019 – MoMint ~ La consapevolezza sviluppa l’abilità di portare la propria attenzione al momento presente di proposito e serve a rafforzare la propria capacità di resistenza allo stress, gentilezza e compassione sia nella vita personale che professionale. I metodi basati sulla scienza consentono ai partecipanti alla formazione di sperimentare pratiche viscerali “nel momento” all’interno di un ambiente apertamente riflessivo e di supporto.
● Raccolti nuovi input e ispirazione che rinnovano le motivazioni per agire con impegno e nuove idee.
● Rinfrescata curiosità e giocosità nell’approccio al mio lavoro per evitare che si esaurisca.
● Ho migliorato le capacità personali e dei formatori per essere più efficienti, adattabili, rispondendo ai problemi e alle richieste del mio lavoro e della mia vita.
● Ampliato le prospettive e i punti di vista per vedere nuove opportunità, creare nuovi modelli ed evitare situazioni di stallo quando si lavora con persone con background culturale diverso.
● Raccolta di strumenti specifici da campi non formali (teatro, danza, meditazione, espressione creativa)
● … e molto altro ancora
con: Andrej Dobes, Jana Stará, Antonio Cargnello and the support by Gianluca Jean Cerioni

2019 – Workshop DIRECTOR: NUOVI PROFESSIONISTI PER L’AUDIOVISIVO 4.0 – ED. 1
Nell’ambito del Progetto “Culture Across the Pond: cross – cultural design ed inclusione sociale”

2019 – Bodies without end – Workshop intensivo di Contact Improvisation con Charlie Morissey

2020 – MOVING WITH… – Workshop intensivo di Contact Improvisation con Charlie Morissey

2020/2021 – Corso di RIsveglio (Lavoro pratico sul Sè e lo stato di presenza) – in atto…

In concreto:

Corsi, laboratori, attività e collaborazioni

  • LABORATORIO SULL’ESPLORAZIONE E CONOSCENZA DELLO STRUMENTO VOCE
    (8 incontri da 2 ore ciascuno)
  • Incontri mensili MINDFULNESS
  • Tecniche di riconnessione con la Natura e Barefoot (Prealpi Cansiglio Hiking)
  • Collabora con Teatro Invisibile e Marga Pura

Associazione Culturale Scenari

  • Versacci – spettacolo (tecnico audio/luci)
  • Mostre di libri per l’infanzia (costruzione e allestimento)
  • Grest estivi con laboratori didattici (animatore)
  • Iliade – La Morte di Ettore (rumorista con installazione sonora)
  • Odissea – Polifemo (rumorista con installazione sonora)
  • Dante – Divina Commedia (rumorista con installazione sonora)
  • Fiori per Algernon – racconto di Daniel Keyes – fantascienza (suoni e lettura)
  • Bar Benni tratto da testi di Stefano Benni (Lettura e chitarra)
  • Cronache di Sompazzo tratto da testi di Stefano Benni (lettura e chitarra)
  • Rodariana per i più piccini (lettura e chitarra)
  • Piccolo Teatro La Fenice (microteatro)
  • La Notte Racconta – spettacolo (attore/musico)
  • L’Ultimo legge Lavinia liberamente tratto dal libro “L’incredibile storia di Lavinia” di Bianca Pitzorno – spettacolo (attore)
  • Laboratori teatrali (assistente)
  • La Patente di Luigi Pirandello – spettacolo (attore)
  • L’Italia spensierata tratto dal libro di Francesco Piccolo – lettura (attore/tecnico)
  • Fiore del Paradiso di Livio Vianello (sulla storia di S. Augusta) – (attore/tecnico)
  • Fole di Folle di Folletti – lettura animata (lettura e suoni)

Shado

  • Tony Galliano’s Show (attore)
  • Scenografie per contest Zooppa.com
  • Fantacalcio per Gazzetta dello Sport (attore)

WhyDotCom

  • Spot Olympia Splendid condizionatori (mimo)

Farmacia Zoo:E’

  • Mostra di Max Papeschi (attore)
  • La Distanza – Tecnico luci

Tiven Group

  • Tecnico luci
  • Responsabile tecnico di teatro

X-Space

  • Cene con il delitto (attore)
    – assicuratore area manager milanese in “Biglietto di sola andata” di Anna Novello
    – investigatore privato siciliano in “Biglietto di sola andata” di Anna Novello
    – mercenario russo in “Quattro diamanti invisibili” di Stefano Boccuzzi
    – attore bolognese in “Reality dinner” di Davide Stefanato
    – attore emiliano in “Un filo di Cashmere” di Stefano Boccuzzi
  • Librando 2011 – Tecnico Audio/Luci

Enzimi

  • estart 2011 – Tecnico Audio/Luci
  • docente tecnico presso CNA di Treviso – Questioni tecniche audio e luci, normative e sicurezza durante il corso per Organizzatori di eventi culturali 2011

Teatrino della neve

  • Auschwitz di Pascal Croci – doppiaggio fumetto (voci)
  • Perlasca di Marco Sonseri ed Ennio Bufi – doppiaggio fumetto (voci)

Altre collaborazioni e non solo…

  • …tra le quali: lezione lavoro su personaggi – compagnia teatrale Il Carro di Tespi (insegnante)
    Lezione lavoro su  personaggi – attività teatrale extrascolastica, bambini dai 9 agli 11 anni (insegnante)
  • Les Amis (Gaetano Di Grazia,Federica Basso – chitarre classiche) – Sussurri dell’Anima (lettura)
  • Fiction televisiva “Purchè finisca bene: La Tempesta” (comparsa)
  • La singular istoria del cavalliero Astolfo di messer Ludovico Ariosto raccontata da lui medesimo per diletto – con Simone Carnielli e Marina De Carli (tecnico audio/luci)
  • Il sogno di un uomo ridicolo di Fëdor Dostoevskij – monologo teatrale con Antonio Sterpi – compagnia Piccola Ribalta (tecnico audio/luci)
  • L’invisibile della pienezza di Giovanni Ciluffo (tecnico audio/luci)
  • Compagnia Colonna Infame (aiuto tecnico)
  • Priscilla Mapple e il delitto della 2a C di Stefano Benni con Luca Carrara alle percussioni (lettura)
  • Vitamin di e con Carlo Jacucci (tecnico audio/luci)
  • Protein di e con Carlo Jacucci (tecnico audio/luci)
  • Dogs di e con Carlo Jacucci e Marcel Mohab (tecnico audio/luci)
  • Collabora con Teatro Zizzania
  • Bonsoir, M. Aznavour con i Morgan De toi – (letture)
  • Personaggi nosense per cabaret
  • Letture in natura (Prealpi Cansiglio Hiking)

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *